Festa del cinema di Roma 2021: tra film, star internazionali e solidarietà.

Si è conclusa ieri, domenica 24 ottobre, la sedicesima edizione del Festival del cinema a Roma: ripercorriamo insieme i momenti più importanti.
Jessica Chastain, protagonista del film Gli occhi di Tammy Faye, ha aperto la sfilata il primo giorno e si è conclusa ieri con Angelina Jolie, affiancata dai suoi figli. Nel mezzo, Johnny Depp.
Quest’ultimi due, sono stati ritenuti i volti più importanti di tutto il Festival. Lui ha presentato Puffins, il suo cartone Made in Italy, mentre lei è la protagonista di Eternals.
Ricordiamo, inoltre, Tim Burton e Quentin Tarantino, i quali hanno ricevuto il Premio alla Carriera.
Abbiamo visto anche altri volti importanti come Claudio Baglioni, Marco Bellocchio, Bella Thorne, Alfonso Cuaron, Luciano Ligabue, Fabrizio Moro.
Tra le tante serie tv, spiccano Vita da Carlo di Carlo Verdone e A casa tutti bene di Gabriele Muccino. Ma le sorprese sono state molteplici, è stata un Festa all’insegna della solidarietà: si sono tenute proiezioni presso il policlinico Agostino Gemelli con Medicinema Italia Onlus e un Charity Gala Dinner a sostegno della Croce Rossa Italiana e Fondazione Telethon.
Bambini e bambine hanno accolto gli attori del film Fortuna, sulle note del Maestro Ennio Morricone.
Non sono mancati, ovviamente, omaggi ed eventi speciali: come Vitti d’arte, Vitti d’amore di Fabrizio Corallo, in occasione del novantesimo compleanno della grande attrice romana e I Fratelli De Filippo di Sergio Rubini. Molteplici i documentari che sono stati presentati, da Eugenio Scalfari a Caterina Caselli, da Giorgio Strehler a Gigi Proietti.
Tra un film e l’altro in Auditorium, è stato possibile visitare la mostra Afghana: caratterizzata dagli scatti di Laura Salvinelli, i quali raccontano la meravigliosa storia del centro di maternità costruito da Emergency nella Valle di Panjshir.
L’edizione del Festival del cinema di quest’anno, durata dal 14 al 24 ottobre, è stata considerata particolarmente significativa visto che, insieme a quella di Venezia di qualche settimana fa, ha rappresentato un momento decisivo per la ripartenza del settore. Dopo mesi di pandemia e quindi di stop, anche l’industria cinematografica sembra vedere la luce infondo al tunnel.

Luisa Natalucci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ultimi Articoli